Peculiarita' e reperti storici

Peculiarita' e reperti storici

Nelle Hall dell’hotel l’atmosfera soft ed elegante è sottolineata dalle note del pianoforte a coda risalente al 1800, posto nel salone centrale.
Nell’atrio in cui è situata la Reception, al centro della volta a stella, è collocato un sigillo ecclesiastico scolpito a mano in pietra leccese che conferma la presenza del Vescovo Gabriele Adarzo De Santander nel XVI sec.
A testimonianza della benevolenza ricevuta dal Vescovo dalla città di Galatina, nel Palazzo sono conservati gli affreschi originali portatigli in dono e risalenti al medesimo periodo.
Un’epigrafe latina incisa sul portale in pietra leccese, recita: “NON SINE PULVERE PRO SE SUISO OMNIBUS”, ancora oggi motivo di studio. Una delle interpretazioni date, cita:”non senza polvere (combattere) per se e per tutti." Questa incisione, assieme al sigillo nobiliare collocato accanto al portone principale sottolineano l’appartenenza del Palazzo alla famiglia Baldi.
 
La vita medievale è tangibile grazie ai passaggi segreti a vista ed alle camere al tempo riservate ai nobili.  
 
All'ingresso si trova un'antica pompa idraulica manuale restaurata, che nei secoli passati prelevava l'acqua da falda contenuta nei pozzi e nelle cisterne presenti sotto la pavimentazione delle Hall.
Inoltre, in una delle hall si può notare il “Muro intatto” composto dal famoso tufo della varietà “mazzara”, utilizzato perché doveva essere forzatamente rimosso per ottenere altri tipi di tufo, come la pietra leccese, largamente usata nel palazzo.
L’atrio ospita inoltre la sala con postazione PC, un tempo impiegata come stalla, con le tipiche mangiatoie dei cavalli.
Affianco vi si trovava la scuderia dove veniva collocata la carrozza. Quello che oggi è il bar dell'Hotel, un tempo era destinato a stalla della mucca per il fabbisogno quotidiano della famiglia.
Un altro aspetto interessante del Palazzo è l’angusto alloggio del famiglio, un servo che al suono di una campana annunciava l’arrivo di ospiti.

Dipinti, sculture, antichità arredano gli ambienti che accolgono gli ospiti.
Molti artisti, infatti, hanno contribuito a rendere unico questo incantevole hotel.
Il Palazzo nasconde ancora tante sorprese come: passaggi segreti, manufatti antichi, mobilia originale antica, capitelli rinascimentali, volte a botte, a stella, a padiglione arabo etc.. 

PRENOTA ONLINE
migliore tariffa garantita